In Asia brilla Tokyo. Nuovo crollo delle borse cinesi

(Teleborsa) – Finale al rialzo per la borsa di Tokyo grazie anche alla conclusione positiva di Wall Street ed al momentaneo indebolimento dello yen.
L’indice Nikkei ha archiviato gli scambi con un incremento dell’1,41% a 16.140,34,79 punti, mentre il più ampio indice Topix ha guadagnato l’1,79% a 1.307,54 punti.

Nuovo scivolone delle borse cinesi sulla volatilità del petrolio ed in vista del G20 di Shanghai, che si terrà il 26 e 27 febbraio. La piazza di Shanghai ha lasciato sul terreno il 6,41% mentre lo Shenzhen ha perso il 7,36%.

Chiude in leggero rialzo Seul con un +0,32% mentre Taiwan avanza dell’1%. Fra gli altri mercati che hanno trattato, Hong Kong cede l’1,87%, Singapore lo 0,76%, Mumbay lo 0,17% e Kuala Lumpur lo 0,07%. Segno più per Jakarta +0,22% e Bangkok +0,31%.

In Asia brilla Tokyo. Nuovo crollo delle borse cinesi