Imprese, interrogazione M5S su ritardi pagamenti PA

(Teleborsa) – Quale sia l’ammontare complessivo del debito commerciale maturato dalle amministrazioni pubbliche e quali siano i tempi medi di pagamento dell’Italia e se il Governo non intenda verificare quali siano i motivi dei ritardi o dei mancati pagamenti alle imprese da parte della pubblica amministrazione. E’ il contenuto di un’interrogazione del M5S in Commissione finanze alla Camera sui tempi di pagamento della PA nei confronti delle imprese, che registrano ritardi superiori alla media UE. Secondo una recente ricerca – affermano i pentastellati – risulterebbe procedere a rilento la questione dei pagamenti alle imprese da parte delle pubbliche amministrazioni, circostanza che penalizzerebbe gravemente le imprese italiane e avrebbe già causato numerosi fallimenti; secondo la ricerca, dello stock di 60 miliardi di euro stimato al 31 dicembre 2011, resterebbero da pagare tuttora 18 miliardi di euro.

Secondo i dati pubblicati dal Ministero dell’economia e delle finanze, all’11 agosto del 2015 – ultimo aggiornamento disponibile – sono stati stanziati, nell’ambito di un piano straordinario per il pagamento dei debiti pregressi, 56,3 miliardi, 44 dei quali sarebbero stati erogati agli enti debitori e 38,6 effettivamente pagati alle imprese; nel dettaglio, lo Stato avrebbe pagato 5,7 su 7 miliardi di debito maturato, le regioni 23 su 33, mentre gli enti locali 9 su 16 miliardi di euro di debiti contratti. Per i deputati del M5S i dati del Documento di economia e finanza risulterebbero non solo eccessivamente ottimistici, come sostenuto da numerosi osservatori economici, ma discordanti rispetto alle stime della stessa Banca d’Italia che, nella relazione annuale per l’anno 2015, sostiene che nel confronto internazionale le Amministrazioni pubbliche italiane presentano tempi di pagamento mediamente più lunghi e un livello dei debiti commerciali più elevato e nel 2015 è ancora proseguita la flessione dei tempi medi di pagamento, giunti a circa 115 giorni.

Leggi pag. 30 nel documento completo.

Imprese, interrogazione M5S su ritardi pagamenti PA