Imprese agricole ottimiste sul futuro: pronte ad investire

(Teleborsa) – Il settore agricolo guarda al futuro con più ottimismo rispetto agli anni scorsi. Il 42% degli agricoltori intende investire in azienda nel prossimo triennio fino a 50.000 euro, il 34% fra 51.000 e 150.000 euro, il 12% fra 151.000 e 300.000 euro, il 6% fra 301.000 e 600.000 euro. A scatenare i coltivatori non solo l’avvio dei Programmi di sviluppo rurale ma anche una maggiore facilità di accesso al credito.
È quanto emerge da una ricerca esclusiva di Fieragricola (realizzata da Grs Research and Strategy), condotta su un campione di circa 1.000 aziende italiane del settore agricolo e che è stata presentata questa mattina al Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, alla vigilia della rassegna internazionale dedicata al comparto primario, in programma a Veronafiere dal 3 al 6 febbraio prossimi.

“Il binomio agricoltura e innovazione è la chiave di volta per una visione strategica del settore che oggi più che mai è al centro dell’attenzione del Governo e della politica economica – ha dichiarato il Vice Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Andrea Olivero -. Il Ministero che ho l’onore di rappresentare sta portando avanti un’ampia azione di semplificazione come strumento per accrescere la competitività delle aziende, un piano di rilancio della ricerca teso a rispondere ai fabbisogni del settore e la messa a punto di nuovi strumenti per facilitare l’accesso al credito e sostenere gli investimenti, come dimostra il recente accordo di 6 miliardi di euro sottoscritto con Intesa San Paolo”.

Dalla ricerca, spiega il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese, è emerso che il 51% degli imprenditori agricoli intende investire principalmente nelle attrezzature, mentre gli allevatori hanno indicato fra le priorità l’acquisto di attrezzature nel 38% dei casi, l’adeguamento nel 31% dei casi alle normative sul benessere animale e nel 29% dei produttori zootecnici ha nel mirino l’ammodernamento della stalla esistente”.

Imprese agricole ottimiste sul futuro: pronte ad investire
Imprese agricole ottimiste sul futuro: pronte ad investire