Imprese, 1.250 le nuove nate in Italia. Una su cinque in Lombardia

(Teleborsa) – Dal commercio online di calzature di Bergamo a quello di antiquariato e mobili usati di Brescia, dai servizi di cura per animali da compagnia di Roma all’erboristeria di Cuneo, dalla trattoria di Bari alla fabbricazione di sonde di temperatura e strumenti da disegno di Milano. Bergamo, Brescia, Roma, Cuneo, Bari e Milano, sono queste le province dove sono nate più imprese da inizio anno. Ma c’è anche chi fabbrica fisarmoniche o accessori per strumenti musicali ad Ancona, chi offre corsi e laboratori artistici terapeutici ad Alessandria, servizi di idromassaggio e sauna finlandese a Pordenone, di falegnameria a Reggio Calabria o autolavaggio a Siracusa. Complessivamente nei primi 4 giorni del 2020 in Italia sono nate 1.250 imprese, una su cinque in Lombardia (241 pari a una sessantina al giorno). Il 6% ha aperto a Bergamo, il 5% a Brescia e Roma, il 4% a Cuneo, Bari e Milano. Per quanto riguarda Milano città sono 28 le imprese iscritte nei primi giorni dell’anno (il 12% a livello regionale) con prevalenza nei settori del commercio (33% circa), dei servizi finanziari e immobiliari (25%) e delle attività scientifiche (16,7%). Questo il quadro che emerge dall’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sui dati del registro delle imprese relativo alle attività iscritte nei primi giorni dell’anno tra attive e inattive aggiornato al 4 gennaio 2020.

Le nuove nate per settore – In Italia (secondo i codici di attività dichiarati dalle attive) prevalgono le imprese in commercio al dettaglio (20,8% del totale), alloggio e ristorazione (13%), settore manifatturiero e servizi alla persona (entrambi al 12%), costruzioni e commercio all’ingrosso (10%). In Lombardia il commercio al dettaglio rappresenta il 23% delle start up, i servizi alla persona il 14,5%, il manifatturiero il 13,7%, la ristorazione l’11%.

Per incentivare chi intende mettersi in proprio avviando un’attività sul territorio la Camera di commercio organizza incontri gratuiti di gruppo volti a informare e orientare sulla scelta imprenditoriale. “La Camera di commercio è attiva con l’azienda speciale Formaper per aiutare gli aspiranti imprenditori a realizzare la propria idea di impresa. Questi incontri di orientamento sono particolarmente richiesti da chi è all’inizio del proprio percorso imprenditoriale e ha bisogno di un confronto sui diversi aspetti burocratici, amministrativi e di impostazione del business plan” spiega Massimo Ferlini, presidente di Formaper, azienda speciale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Imprese, 1.250 le nuove nate in Italia. Una su cinque in Lombardia