Immobiliare USA, si deteriora la fiducia dei costruttori

(Teleborsa) – Peggiora ancora la fiducia del settore immobiliare USA, sintetizzata dall’indice NAHB. A dicembre il dato si è attestato a 56 punti dai 60 del mese precedente, risultando al di sotto delle attese del mercato che erano per una salita fino a 61 punti.

L’indicatore, elaborato dalla National Association of Home Builders (NAHB), rappresenta un quadro sintetico delle aspettative di vendita dei costruttori nel presente e nell’arco dei prossimi sei mesi: una lettura inferiore a 50 mostra una prevalenza di giudizi negativi, mentre un livello superiore indica maggiore ottimismo.

“I costruttori riferiscono di continuare a vedere una certa domanda dei consumatori per le nuove case, ma i clienti si tanno prendendo una pausa a causa delle preoccupazioni per l’aumento dei tassi di interesse e dei prezzi delle abitazioni” ha dichiarato il presidente di NAHB Randy Noel.

Per quanto riguarda le singole componenti dell’indice, quello sulle vendite attuali è crollato di sei punti a 61 punti dai 67 di novembre, quello relativo alle vendite dei prossimi sei mesi è scivolato di 4 punti a quota 61, mentre quello rappresentativo del traffico dei possibili acquirenti è calato di 2 punti a 43 punti.

Immobiliare USA, si deteriora la fiducia dei costruttori