Immobiliare, salta la maxi-fusione tra Vonovia e Deutsche Wohnen

(Teleborsa) – Salta, per il momento, la creazione del più grande gruppo immobiliare residenziale in Europa. Vonovia, la più grande società immobiliare tedesca, ha dichiarato di non aver raggiunto la soglia minima di accettazione del 50% da parte degli azionisti della società target per il successo della sua offerta di acquisizione nei confronti di Deutsche Wohnen, la seconda società sul mercato. L’offerta, annunciata a fine maggio, era superiore ai 18 miliardi di euro.

Vonovia condurrà ora un’analisi su come procedere con il suo tentativo di acquisizione di Deutsche Wohnen, ha detto a Reuters l’amministratore delegato Rolf Buch, sottolineando che c’è bisogno di una discussione a livello di consiglio di sorveglianza.

Intanto, affonda Vonovia con i prezzi allineati a 56,46 per una discesa del 2,01%. Le maggiori attese vedono un’estensione del ribasso verso l’area di supporto stimata a 56,01 e successiva a quota 55,55. Resistenza a 57,11. Rialzo marcato invece per Deutsche Wohnen, che tratta in utile dell’1,25% sui valori precedenti, attestandosi a 51,74. Le implicazioni tecniche assunte avvalorano l’ipotesi di una prosecuzione della giornata in senso positivo con resistenza vista a quota 52,04 e successiva a 52,94. Supporto a 51,14.

(Foto: by Samson Creative on Unsplash)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Immobiliare, salta la maxi-fusione tra Vonovia e Deutsche Wohnen