Immobiliare in srtand by ma continuano a crescere mutui

(Teleborsa) – Il mercato immobiliare rallenta il passo nel terzo trimestre 2018, fatta eccezione per il Centro Italia che prosegue un processo di espansione. E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto dell’Istat, che considera l’andamento di compravendite e mutui.

Mercato in pausa

L’indice relativo alle compravendite basato sulle convenzioni notarili ha subito un rallentamento degli ultimi tre mesi del 2018, registrando un calo dello 0,8% per 175.102 unità immobiliari. Si tratta del primo dato negativo dopo sei trimestri di espansione.

Il 94,4% delle convenzioni stipulate riguarda trasferimenti di proprietà di immobili a uso abitativo e accessori (165.379), il 5,1% a uso economico (8.946) e lo 0,4% a uso speciale e multiproprietà (777).

Soffre di più il commerciale (-10,9%) che il residenziale (-0,2%). In questo contesto fa eccezione il Centro che continua a mostrare una tendenza positiva sia sul commerciale (+2,3%) che sull’abitativo (+0,9%). Più in dettaglio, il settore abitativo segna variazioni congiunturali positive al Centro (+0,9%), nel Nord-est (+0,8%) e nelle Isole (+0,6%); negative nel Nord-ovest (-1,2%) e al Sud (-1,1%). Per il comparto economico si registrano flessioni marcate nel Nord-ovest (-21,8%) e nel Nord-est (-11,6%), meno ampie nelle Isole (-6,1%) e al Sud (-3,4%) e segnali espansivi al Centro (+2,3%).

Su base annua le transazioni immobiliari aumentano complessivamente dell’1,6%. La crescita riguarda il comparto dell’abitativo (+3,9%) mentre l’economico registra un calo del 27,1%.

Mutui in persistente crescita

Quanto ai mutui, le convenzioni notarili che comprendono non solo il mutuo, ma anche finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare, crescono ancora (98.209, +1,5% su trimestre +7% anno), raggiungendo al Centro i valori medi del 2010.

Tali convenzioni registrano un aumento su tutto il territorio nazionale, sia su base congiunturale – Centro +2,3%, Nord-ovest ,4%, Nord-est +1,3%, Isole +1,2% e Sud +0,8% – sia su base annua – Nord-est +9,4%, Centro +6,7%, Sud +6,6%, Nord-ovest +6,4% e Isole +3,8%. Rispetto alla tipologia dei comuni, la crescita riguarda sia le città metropolitane (+8,3%) sia i piccoli centri (+6,1%).

Immobiliare in srtand by ma continuano a crescere mutui