Immobiliare fermo nel 2019. Milano conferma ruolo guida mercato

(Teleborsa) –

Un 2019 stabile per il mercato immobiliare che frena la flessione in corso dal 2010 (-16,6% nell’ultimo decennio) e che si conferma a guida milanese. Secondo le stime preliminari pubblicate questa mattina dall’Istat, infatti, lo scorso anno si è chiuso con un’accelerazione del capoluogo lombardo dove la crescita dei prezzi delle abitazioni aumenta, su base annua, del 12,5%, in positivo per il quarto anno di fila a conferma del suo ruolo di traino del mercato.

I prezzi crescono ma in misura più contenuta anche a Torino (+2,6%), mentre a Roma calano del 2% (terzo anno consecutivo da segno meno).

In media, nel 2019, i prezzi delle abitazioni subiscono una leggera flessione (-0,1%), a fronte di dinamiche di segno opposto tra i prezzi delle abitazioni esistenti (che pesano per oltre l’80% sul dato complessivo), in diminuzione dello 0,4%, e quelli delle abitazioni nuove che aumentano dell’1,1%.

Questi andamenti – si rileva nell’analisi – si manifestano in un contesto di rallentamento della crescita dei volumi di compravendita (+0,6% l’incremento tendenziale registrato dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate per il settore residenziale per il quarto trimestre 2019, dopo il +4,9% del trimestre precedente).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Immobiliare fermo nel 2019. Milano conferma ruolo guida mercato