Immobili, la ristrutturazione è redditizia

(Teleborsa) – Ristrutturare i vecchi immobili può rivelarsi un affare molto conveniente. Questa è la maggiore evidenza di uno studio svolto da ProntoPro.it, in collaborazione con Immobiliare.it. Per il portale online dei professionisti, il valore dell’asset può lievitare fino al 19% in caso di vendita diretta, mentre il canone d’affitto può essere del 22% superiore alla media.

Sono risultati particolarmente rilevanti, se si considera che il mattone ha fatto un balzo in avanti nel 2016 (+18,9%), e che i proprietari sono per l’81% lavoratori e pensionati, tra le categorie più colpite dalla crisi e più bisognose di un’integrazione al loro reddito. Visto che per le 2 piattaforme il patrimonio immobiliare italiano è piuttosto datato, puntare alla sua riqualificazione sarebbe “l’unica via percorribile per migliorarne l’efficienza e la qualità”, aumentando anche i tempi di chiusura delle trattative.

La ricerca si è focalizzata su bilocali da 52 metri quadrati (i più venduti ed affittati), soggetti a due tipologie di ristrutturazioni: quelle “di base” e quelle destinate a migliorarne il comfort. Per ognuno di questi interventi è stata calcolata la media di spesa da sostenere e la crescita del valore, sia in termini di vendita sia di affitto nei maggiori centri urbani italiani.

Il primo pacchetto di interventi, dal costo totale complessivo di 5.700 euro, stimolerebbe il mercato delle compravendite con un incremento del 12% in più e una riduzione dei tempi di vendita da 6,6 mesi a 6,1. Gli affitti migliorerebbero del 14% e i tempi stimati per trovare un affittuario passerebbero da 4,6 mesi a 4.

Gli interventi per il comfort, la cui spesa totale corrisponderebbe a 2.000 euro (comprendenti installazione delle zanzariere, del condizionatore e di un impianto di antifurto), aumenterebbero il valore di un bilocale in vendita del 7% e ridurrebbe i tempi di permanenza sul mercato da 6,1 a 5,4 mesi. Il canone andrebbe all’8% e i tempi delle trattative da 4 a 3,5 mesi.

Immobili, la ristrutturazione è redditizia