Ilva, Calenda risponde a Di Maio: “Delitto perfetto per il bene del Paese”

(Teleborsa) – “Di Maio ha promesso di chiudere l’Ilva come previsto nel “contratto di Governo. Poi però è arrivato al ministero, si è reso conto che chiuderla sarebbe stato un gigantesco disastro, e invece di dire agli elettori di aver capito che era un errore e quindi bisognava negoziare e chiudere un buon accordo, ha trovato la soluzione del delitto perfetto organizzato da Calenda che mi obbliga a chiudere con Mittal. Se questa sarà la soluzione, sono pronto a prendermi la responsabilità del delitto perfetto per il bene del Paese, del Sud e dei dipendenti Ilva”. E’ quanto ha dichiarato su Facebook da l’ex ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, dopo le parole pronunciate dall’attuale ministro del MISE che in una lunga conferenza stampa ha definito la gara per l’assegnazione dell’Ilva “un delitto perfetto.

Intanto, ArcelorMittal  “rimane interessata” all’acquisto di Ilva e auspica di ricevere il sostegno del Governo per raggiungere “il prima possibile” una positiva conclusione del negoziato in corso con i sindacati. Come affermato da un portavoce della multinazionale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ilva, Calenda risponde a Di Maio: “Delitto perfetto per il bene ...