Ilva, Calenda “nessun lavoratore sarà licenziato

(Teleborsa) – “Nessun lavoratore verrà licenziato perché ne verranno presi 10mila prima dell’accordo sindacale che potrà far crescere questo numero. Gli altri rimarranno in carico all’amministrazione straordinaria” per fare “le opere di bonifica”. E’ così che il Ministro dello sviluppo economico, Claudio Calenda, ha commentato la vicenda dell’Ilva che si è chiusa con l’aggiudicazione della gara a ArcelorMittal e Marcegaglia. L’occasione per Calenda per parlare dell’ Ilva e di altri temi è stata l’assemblea di Confcommercio.

Sull’ IVA, Calenda ha detto che l’imposta “non verrà aumentata.Ve lo dico  dopo aver parlato con Gentiloni e Padoan che contano veramente”, ha ironizzato il Ministro.

Parlando dell’economia, Calenda ha dichiarato: la crescita del PIL attorno all’1,1% “non è sufficiente sia dal punto di vista finanziario che sociale, non riassorbe la perdita dei posti di lavoro e non permette di svilupparsi”.

Ilva, Calenda “nessun lavoratore sarà licenziato