Ilva, ArcelorMittal in cerca di garanzie

(Teleborsa) – Il Gruppo ArcelorMittal acquirente di Ilva vuole ulteriori garanzie per mettersi al riparo dai rischi legati al ricorso al TAR presentato dal Presidente della regione Puglia Emiliano e dal sindaco di Taranto Melucci. 

Il ricorso della discordia tra Governo a istituzioni regionali ha portato a scontri verbali durissimi tra Emiliano e Calenda.

ArcelorMittal ha scritto una lettera inviata poi ai Commissari Straordinari di Ilva nella quale viene chiesta loro una modifica al contratto di acquisto per mettersi al riparo da contestazioni legali. Il MISE da parte sua fa sapere che si terrà in contatto con Commissari per valutare il da farsi. 

Intanto Calenda, Ministro allo Sviluppo Economico fa appello alla responsabilità sottolineando che “non ci sono osservazioni rilevanti” sul pano ambientale dell’Ilva.

Ilriferimento alla multa inflitta all’Italia sull’Ilvada parte di Bruxelles  è chiaro visto che l’UE nell’infliggere la sanzione non ha toccato il piano ambientale.

Ilva, ArcelorMittal in cerca di garanzie