illimity e Fabrick (Gruppo Sella) insieme nella fintech Hype

(Teleborsa) – illimity e Fabrick, società tecnologica del Gruppo Sella per lo sviluppo dell’Open banking e dell’ecosistema fintech in Italia, hanno raggiunto un accordo di Joint Venture nella fintech HYPE, attualmente detenuta al 100% da Fabrick.

In particolare, illimity entrerà con una quota del 50%, in cambio della quale conferirà il proprio ramo d’azienda di Open Banking, sottoscriverà un aumento di capitale in denaro di HYPE del valore di 30 milioni di euro ed emetterà nuove azioni illimity riservate a Fabrick pari al 7,5% del capitale per un controvalore di circa 45 milioni di euro. È inoltre previsto un earn-out in azioni illimity di nuova emissione per un ulteriore 2,5% circa del capitale condizionato al raggiungimento da parte di HYPE di determinati obiettivi di redditività nel 2023-2024.

In base agli accordi, già al perfezionamento dell’operazione il Gruppo Sella arriverà a detenere il 10% di illimity attraverso un ulteriore aumento di capitale riservato pari al 2,5% al prezzo di euro 8,337 per azione sottoscritto dalla capogruppo Banca Sella Holding per un ammontare di 16,5 milioni di euro.

L’operazione rappresenta la prima operazione di consolidamento industriale in Italia nell’Open banking, driver di sviluppo dei servizi finanziari digitali. Grazie alla JV paritetica, HYPE beneficerà di una straordinaria accelerazione in termini di esecuzione della propria strategia e di risultati attraverso l’integrazione con il ramo di azienda di Open banking che illimity stava per lanciare sullo stesso segmento di mercato anche con il supporto di Fabrick.

HYPE oggi vanta 1,3 milioni di clienti e punta a oltre 3 milioni di clienti in pochi anni grazie alle sinergie tecnologiche, commerciali e manageriali delle due piattaforme.

HYPE – si sottolinea – genererà valore per tutti gli stakeholders, con un obbiettivo di utile netto di HYPE di 3,5 milioni di euro nel 2023 e 17 milioni nel 2025 ed un impatto positivo sul risultato netto di illimity di circa 10 milioni di euro nel 2023 e circa 20 milioni di euro nel 2025 ed un impatto positivo sul patrimonio di vigilanza già al perfezionamento dell’operazione e crescente negli anni
successivi. Complessivamente, il Gruppo Sella avrà un impatto positivo sul proprio CET1 ratio di 41 bps.
2
Milano, 22 settembre 2020 – I Consigli di Amministrazione di illi

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

illimity e Fabrick (Gruppo Sella) insieme nella fintech Hype