Il volto femminile della tecnologia, Vodafone lancia #ChangeTheFace

(Teleborsa) – Proprio ieri è stata celebrata, seppur in tono minore per le restrizioni adottate in seguito all’emergenza Coronavirus – la Festa della Donna, da sempre una occasione per tenere alti i riflettori sulle conquiste sociali, politiche ed economiche ottenute in questi anni senza dimenticare, però, che la strada per arrivare a una reale parità è ancora lunga e piena di ostacoli.

Più inclusione, diversità come valore: è da qui che prende slancio e forza #ChangeTheFace, la nuova iniziativa lanciata da Vodafone – dedicata al mondo delle donne, nei confronti del quale il gruppo di tlc ha da sempre una grande attenzione – che invita i leader dell’industria tecnologica a unirsi nell’ impegno di migliorare la diversità e l’uguaglianza nel loro settore. Obiettivo: costruire una comunità di individui e organizzazioni che possa essere la forza trainante di un cambiamento positivo del settore. Ericsson e Nokia sono i primi a unirsi a Vodafone in questo impegno.

“Una maggiore partecipazione delle donne al settore tecnologico favorirà l’economia e consentirà la loro piena partecipazione alla società”. E’ quanto sottolinea, ad esempio, un recente report dell’Unione Europea, Women in digital, che fa il punto sull’ennesima grande disparità di genere: quella nel settore dell’high-tech e dell’informatizzazione in generale. Dati alla mano, chi intraprende la strada degli studi scientifici o ricopre ruoli di primo piano in questo settore sono, di nuovo, nella stragrande maggioranza uomini.

LA TECNOLOGIA E’ (ANCHE) DONNA – A dare il via alla necessità di un cambiamento nel settore tecnologico, un sondaggio internazionale condotto su 8000 intervistati. Alla richiesta di descrivere la tecnologia come se fosse una persona, la maggior parte degli intervistati le ha attribuito un volto giovane, bianco, di ceto medio e di sesso prevalentemente maschile. Ma c’è di più: solo il 36% delle donne in Italia pensa che i lavori nella tecnologia siano rivolti a loro. Il 33% delle persone in Italia, e in particolare le donne, non si sente rappresentato dalle pubblicità di prodotti tecnologici.

“Con #ChangeTheFace Vodafone si impegna a migliorare la diversità e l’inclusione all’interno del gruppo”, ha dichiarato Nick Read, CEO di Vodafone Group. “Stiamo sollecitando l’industria tecnologica perché agisca ora, in modo che si possa costruire un futuro digitale che rifletta la società e sia adatto a tutti”.

NO AI PREGIUDIZI, SI’ ALL’INCLUSIONE – Un invito, dunque, ad assumersi l’impegno di affrontare le disuguaglianze e sradicare i pregiudizi e le discriminazioni del settore, registrandosi al sito http://www.change-the-face.com. Il lancio di oggi darà il via a un programma continuativo di attività che prevede anche, nel 2021, l’edizione inaugurale di #ChangeTheFace Awards, una competizione di settore che premierà i campioni dell’inclusione.

#ChangeTheFace – riporta il comunicato ufficiale – si basa sul lavoro svolto da Vodafone nell’ultimo decennio per aumentare l’uguaglianza e l’inclusione tra clienti, colleghi, comunità e partner. Gli ulteriori impegni che Vodafone si assume oggi includono una versione aggiornata della piattaforma digitale Future Jobs Finder, lanciata nel 2018 per offrire una porta d’accesso a nuove competenze, opportunità di formazione e di lavoro nella digital economy, con l’obiettivo di coinvolgere un pubblico sempre più ampio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il volto femminile della tecnologia, Vodafone lancia #ChangeTheFa...