Il Venezuela svaluta il bolivar

(Teleborsa) – Il Venezuela ha svalutato il bolivar del 96%, con un nuovo tasso di cambio annunciato dalla Banca Centrale.

L’annuncio è arrivato all’indomani dell’entrata in circolazione delle nuova banconota: il bolivar soberano (bolivar sovrano) decurtata di cinque zeri. Il Piano radicale voluto dal PresidenteNicolas Maduroè stato studiato per frenare l’iperinflazione e la crescita fuori controllo dei prezzi.

Il bolivar soberano è entrato in circolazione ieri 21 agosto, perché nel giorno precedentemente annunciato per il suo debutto: il 20 agosto, le banche erano chiuse. Ma la nuova moneta non convince. Nel primo giorno lavorativo di circolazione, infatti, le attività commerciali a Caracas, la capitale del Venezuela, sono andate a rilento. Le proteste delle opposizioni di Maduro che hanno convocato uno sciopero generale e l’incertezza dei venezuelani per la nuova moneta hanno fatto da freno all’attività economica.

Dal primo mattino di ieri si sono formate lunghe code agli sportelli automatici che distribuivano le nuove banconote, sebbene i prelievi fossero limitati a 10 bolivar: non abbastanza nemmeno per comprare un caffè. Alcune imprese, invece sono rimaste chiuse per far fronte agli aggiustamenti valutari, senza contare quelle che hanno aderito allo sciopero.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Venezuela svaluta il bolivar