Il tracollo del greggio tiene sotto scacco le Borse. Raffica di sospensioni a Milano

(Teleborsa) – Avvio da incubo per Piazza Affari e le altre principali Borse europee, zavorrate dal nuovo crollo del petrolio ai minimi da 12 anni.

Non aiutano la pessima performance dei listini asiatici ed in particolare di Tokyo, entrata ufficialmente in una fase di mercato Orso, e le ultime notizia giunte dalla Cina.

A dicembre gli investimenti esteri sono scesi di quasi il 6%, altra conferma della fase di rallentamento della seconda economia al mondo.

Ieri i dati deludenti su PIL, produzione industriale e vendite al dettaglio avevano riacceso le speranze per nuovi massicci stimoli all’economia da parte di Pechino, sostenendo il recupero delle borse.

Scarna l’agenda macroeconomica odierna mentre i riflettori si puntano sul Forum economico di Davos che prenderà il via oggi. 

Lieve aumento per l’Euro / Dollaro USA, che mostra un rialzo dello 0,34%. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,66%. Pioggia di acquisti sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che porta a casa un guadagno dell’1,59%.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a 103 punti base, con un lieve rialzo di 1 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,52%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, seduta drammatica per Francoforte, che crolla del 2,66%. Sensibili perdite per Londra, in calo dell’1,91%, e per Parigi, che arretra del 2,44%.

Sessione da dimenticare per la Borsa italiana, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre il 2,46%.

Una giornata da dimenticare per Piazza Affari, con tutte le Blue Chip che mostrano una performance negativa e molte sospensioni per eccesso di ribasso. 

MPS non riesce a far prezzo nonostante il prolungamento del divieto di short selling imposto dalla Consob.

Ancora massicce vendite sulle banche dopo il blitz della Banca Centrale Europea sui crediti deteriorati. Pessime Unicredit e Banca Popolare di Milano al momento sospesa al ribasso. Giù anche il Banco Popolare, tra le sei banche ad aver ricevuto l’avviso di indagine da parte dell’Eurotower.

Congelate per eccesso di offerta anche Mediaset, FCA e Exor.

Il tracollo del greggio tiene sotto scacco le Borse. Raffica di sospen...