Il Tax Free Shopping frena nel 2018 ma conferma raddoppio in 7 anni

(Teleborsa) – Frena lo shopping dei turisti stranieri in Italia nei primi mesi del 2018, anche se il mercato si conferma in forte crescita, avendo riportato addirittura un raddoppio nei sette anni dal 2011 al 2018.

E’ quanto emerso dai dati forniti da Global Blue, società svizzera che offre servizi di rimborso fiscale per lo shopping turistico, in occasione del Forum annuale “Shopping Tourism” organizzato da Risposte Turismo. I turisti cinesi sono sempre al primo posto, con oltre il 30% del mercato, mentre altre nazionalità non singolarmente competitive prendono il 46% del mercato sotto la categoria “Others”.

La moda va per la maggiore – Guardando agli articoli acquistati non ci si sorprende: abbigliamento e calzature sono al primo posto con una quota del 73%, neanche paragonabile con gli acquisti di orologi e gioielleria, che occupano meno del 15% del mercato. E se la moda va per la maggiore, Milano, capitale dell’alta moda, si posiziona al primo posto per il Tax Free Shopping con una quota di oltre un terzo (35%), seguita da Roma (al 19%), Firenze (al 10%) e Venezia (al 6%).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Tax Free Shopping frena nel 2018 ma conferma raddoppio in 7 an...