Il superindice dell’economia conferma la ripresa in USA

(Teleborsa) – Aumenta il superindice USA in settembre, in linea con quanto previsto dagli analisti.

Secondo quanto comunicato dal Conference Board degli Stati Uniti il Leading Economic Index è salito dello 0,2% dopo il -0,2% di agosto ed a fronte del +0,2% stimato dagli analisti.

Il Beige Book, il consueto rapporto mensile della Federal Reserve sullo stato dell’economia nei dodici distretti in cui si suddivide la banca centrale, ha rilevato che l’economia americana si sta espandendo, ma l’imminenza e l’incertezza delle elezioni Presidenziali sta causando molta incertezza. 

Nel documento, i governatori fanno riferimento alle elezioni per la Casa Bianca, che si svolgeranno l’8 novembre, indicandole come un “fattore di incertezza” per l’economia. 

Quello che è emerso dal Beige Book è un segnale importantissimo di un rialzo dei tassi, che non è più così lontano. Questo rapporto verrà certamente preso in considerazione alla prossima riunione del FOMC che si svolgerà l’1-2 novembre, ma probabilmente non porterà ad un ritocco dei tassi in vista dell’imminenza delle elezioni. Più probabile un aumento del costo del denaro nella riunione di dicembre, quando ormai il nuovo Presidente si sarà insediato alla Casa Bianca.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il superindice dell’economia conferma la ripresa in USA