Il Sole 24 Ore in rosso a Piazza Affari

(Teleborsa) – In calo a Piazza Affari, il titolo de Il Sole 24 Ore.

Ieri, a mercati chiusi, sono stati annunciati i conti del primo trimestre che si sono chiusi con una perdita netta consolidata di 28,2 milioni rispetto al rosso di 11,6 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Al netto degli oneri non ricorrenti il risultato netto risulta negativo per 4,7 milioni rispetto al -7,7 del corrispondente periodo dello scorso anno.

Nello stesso periodo, il Gruppo ha conseguito ricavi consolidati pari a 68,6 milioni di euro e si confronta con un valore pari a 77,4 milioni di euro dello stesso periodo del 2016. Tale variazione è dovuta in particolare al calo dei ricavi pubblicitari pari a 4,4 milioni di euro (-15,0%) e alla diminuzione dei ricavi editoriali pari a 3,2 milioni di euro (-10,2%).

Al 31 marzo 2017 il Gruppo 24 ORE presenta un patrimonio netto negativo per 39,9 milioni di euro, in diminuzione di 28,2 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2016 per effetto della perdita registrata nel primo trimestre del corrente esercizio.

Il CdA ha approvato la manovra finanziaria con un addendum da presentare alle banche finanziatrici al fine di riflettere gli effetti attesi dall’operazione di valorizzazione strategica dell’Area Formazione ed Eventi. 

L’intervento patrimoniale e finanziario prevede la valorizzazione dell’area “Formazione ed Eventi”, attraverso l’avvio di un’asta competitiva relativamente ad un’interessenza di minoranza del relativo business. A tale riguardo, si prevede di ricevere offerte non vincolanti entro la fine di maggio e offerte vincolanti nei primi giorni di giugno.

Un aumento di capitale per cassa in opzione non inferiore a 50 milioni. A tal riguardo, Confindustria ha confermato la propria disponibilità a partecipare all’aumento di capitale fino ad un importo di 30 milioni, a condizione di mantenere il controllo della società e che la medesima ottenga l’intera dotazione patrimoniale e finanziaria necessaria a dare esecuzione al piano.
Per la quota residua di 20 milioni eventualmente non sottoscritta è prevista l’organizzazione di un consorzio di garanzia.
Infine, la stipula di un accordo con le banche finanziatrici, che si auspica di sottoscrivere entro la fine di giugno.
L’assemblea, straordinaria e ordinaria dei soci, chiamata a deliberare sul piano e ad approvare il bilancio 2016 è prevista per il 28 giugno prossimo.

Il Sole 24 Ore in rosso a Piazza Affari