Il Sole 24 Ore “collabora” con Procura. Scatta sciopero per dimissioni Napoletano

(Teleborsa) – Il Sole 24 Ore offre alla Procura “la massima collaborazione per l’accertamento dei fatti” inerenti alle perquisizioni in corso da stamattina, per i quali sono indagate dieci persone, inclusi gli ex vertici del gruppo e l’attuale direttore Roberto Napoletano.

Il blitz fa riferimento all’inchiesta della Procura di Milano sul quotidiano finanziario, relativamente agli abbonamenti digitali, sui quali vi sarebbero state irregolarità relative alla falsificazione dei dati di vendita tant’è che gli indagati sono accusati di false comunicazioni sociali ed appropriazione indebita. 

Gli attuali vertici del gruppo hanno poi confermato che “agiranno con determinazione a tutela degli interessi della società” e che restano “impegnati nell’azione di risanamento e di rilancio”.

Frattanto, in seguito alla perquisizioni, è stata convocata per oggi pomeriggio l’Assemblea straordinaria dei giornalisti, che ha votato a favore di uno sciopero ad oltranza immediato e fino alla uscita di scena dell’attuale direttore, che nei mesi scorsi era già stato sfiduciato dalla redazione. 

Il titolo Il Sole 24 Ore a Piazza Affari ha chiuso in pesante ribasso (-4,57%). 

Il Sole 24 Ore “collabora” con Procura. Scatta sciopero per dimissioni Napoletano
Il Sole 24 Ore “collabora” con Procura. Scatta sciopero pe...