Il settore servizi per la finanza si muove in territorio negativo (-1,61%)

(Teleborsa) – Scambi al ribasso per il comparto dei servizi finanziari in Italia, mentre mostra un’intonazione debole l’EURO STOXX Financial Services.

Il FTSE Italia Financial Services scivola a quota 73.452,05 in diminuzione di 1.205,54 punti rispetto alla chiusura precedente. Intanto il comparto servizi per la finanza europeo è risultato debole a 418,86 dopo aver avviato la seduta a 421,27.

Tra le azioni italiane a grande capitalizzazione dell’indice servizi finanziari, in forte ribasso Azimut, che chiude la seduta con un disastroso -2,07%.

Risultato negativo per Exor, con una flessione dell’1,56%.

Lieve ribasso per Banca Mediolanum, che chiude in flessione dello 0,95%.

Tra le azioni del Ftse MidCap, a picco Anima Holding, che chiude gli scambi con un pessimo -4,63%.

Affonda sul mercato Mutuionline, che alla chiusura soffre con un calo del 2,79%.

Ribasso composto e controllato per Tamburi, che archivia la sessione in flessione dell’1,36% sui valori precedenti.

Tra i titoli a bassa capitalizzazione del comparto servizi finanziari, seduta molto negativa per Banca Intermobiliare, che perde terreno, mostrando una discesa del 3,79%.

Giornata da dimenticare per Lventure Group, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 2,64% sui valori precedenti.

Composto ribasso per Banca Sistema, in flessione dell’1,07% sui valori precedenti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il settore servizi per la finanza si muove in territorio negativo&nbsp...