Il settore infrastrutture e impiantistica si è mosso verso il basso (-2,18%), perde molto Aeroporto di Bologna

(Teleborsa) – Andamento depresso per il comparto beni industriali a Milano. Un andamento che non sorprende dopo il netto calo registrato dall’EURO STOXX Industrial Goods & Services.

Il FTSE Italia Industrial Goods & Services ha chiuso la giornata a quota 32.670,25, perdendo 729,55 punti rispetto alla chiusura precedente. Rosso profondo anche per l’indice delle principali società europee che operano nel settore infrastrutture e impiantistica che scivola a quota 820,78, dopo un avvio di sessione a 833,73.

Tra i titoli del FTSE MIB, a picco Prysmian, che chiude gli scambi con un pessimo -2,34%.

Ribasso per Leonardo, che chiude la seduta con una flessione dell’1,74%.

Seduta negativa per CNH Industrial, che porta a casa un decremento dell’1,70%.

Tra le medie imprese quotate sul listino milanese, affonda sul mercato Aeroporto di Bologna, che alla chiusura soffre con un calo del 13,13%.

Seduta molto negativa per Biesse, che perde terreno, mostrando una discesa dell’11,75%.

Giornata da dimenticare per El.En, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 5,58% sui valori precedenti.

Tra i titoli a bassa capitalizzazione dell’indice beni industriali, aggressivo ribasso per Beghelli, che flette in maniera scomposta, archiviando la sessione con una perdita del 6,16%.

Male Prima Industrie, che archivia la sessione con una perdita del 5,74% sui valori precedenti.

Offerta Openjobmetis, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 5,66% sui valori precedenti.

Il settore infrastrutture e impiantistica si è mosso verso il basso (...