Il Settore commodities italiano continua sulla scia ribassista rappresentata da quattro cali consecutivi (-2,24%)

(Teleborsa) – Rosso per il comparto materie prime dell’Italia che supera l’andamento in discesa dell’EURO STOXX Basic Resources.

Il settore commodities italiano ha chiuso la giornata a quota 36.879,16 con una perdita di 844,36 punti rispetto alla chiusura precedente. Andamento negativo anche per il settore materie prime dell’Area Euro che arretra a 239,95, dopo una partenza a 243,89.

Tra le azioni italiane a grande capitalizzazione dell’indice materie prime, aggressivo avvitamento per Tenaris, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 2,25% sui valori precedenti.

Tra le società meno capitalizzate di Piazza Affari, performance infelice per Intek Group, che chiude la giornata del 22 ottobre con una variazione percentuale negativa dello 0,64% rispetto alla seduta precedente.

Il Settore commodities italiano continua sulla scia ribassista rappres...