Il settore beni di consumo italiano si muove in territorio negativo (-2,48%)

(Teleborsa) – Scambi al ribasso per il comparto dei beni di largo consumo, mentre mostra un’intonazione debole l’indice EURO STOXX.

Il FTSE Italia Consumer Goods procede a quota 129.549,33 in diminuzione di 3.230,37 punti rispetto alla chiusura precedente. Intanto l’indice che include i titoli europei a grande, media e bassa capitalizzazione continua debole a 365,99 dopo aver avviato la seduta a 368,05.

Tra le Blue Chip di Piazza Affari dell’indice beni di consumo, a picco Brembo, che presenta un pessimo -4,55%.

Sensibili perdite per Ferragamo, in calo del 4,39%.

In apnea Pirelli, che arretra del 2,84%.

Tra i titoli a media capitalizzazione del comparto beni di consumo, affonda sul mercato Tod’s, che soffre con un calo del 4,44%.

Tonfo di Brunello Cucinelli, che mostra una caduta del 3,90%.

Lettera su Technogym, che registra un importante calo del 2,62%.

Tra i titoli a bassa capitalizzazione dell’indice beni di consumo, pressione su Massimo Zanetti Beverage, che perde terreno, mostrando una discesa del 3,74%.

Affonda Aeffe, con un ribasso del 2,62%.

Crolla Centrale del Latte D’Italia, con una flessione del 2,46%.

Il settore beni di consumo italiano si muove in territorio negativo&nb...