Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo ne ha fatto aumentare il costo del 22%

(Teleborsa) – Il rinvio delle Olimpiad di Tokio di un anno, dal 2020 al 2021, è già costato oltre 2,8 miliardi di dollari, secondo il comitato organizzatore locale. Ciò ha portato il conto totale da 12,6 miliardi a 15,4 miliardi di dollari, un aumento del 22%. Negli anni scorsi, gli audit del governo giapponese avevano tuttavia mostrato che i costi sono più alti di quanto dichiarato ufficialmente e ammonterebbero ad almeno 25 miliardi di dollari.

All’epoca dell’assegnazione, nel 2013, Tokyo aveva stimato che le Olimpiadi sarebbero costate circa 7,5 miliardi di dollari, ma uno studio dell’Università di Oxford pubblicato all’inizio di quest’anno ha affermato che quelle giapponesi saranno le Olimpiadi estive più costose di sempre. “Il CIO e il TOCOG (comitato organizzatore di Tokyo) vogliono che il bilancio pubblico appaia il più piccolo possibile non solo per proteggersi dalle critiche, ma anche per non scoraggiare le future città candidate“, Franz Waldenberger, direttore dell’Istituto tedesco di studi giapponesi a Tokyo, ha scritto in un recente articolo esaminando i costi dei Giochi.

Le Olimpiadi si apriranno il 23 luglio 2021 mentre le Paralimpiadi il 24 agosto. Per il momento non sono previsti tagli al numero delle competizioni e agli atleti partecipanti (circa 11mila), ma il CIO e gli organizzatori locali hanno già dichiarato che se le Olimpiadi non si potranno organizzare nemmeno nel 2021, questa edizioni sarà cancellata.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo ne ha fatto aumentare il costo del ...