Il rialzo dei tassi in USA mette le ali alle Borse

(Teleborsa) – Le Borse europee accolgono più che positivamente il primo rialzo dei tassi di interesse In USA dal 2006.

Ieri sera la Federal Reserve ha finalmente rotto gli indugi portando i Fed Funds allo 0,25% e terminando di fatto la lunga era del costo del denaro a zero che durava dal dicembre del 2008.

Questa mossa, ampiamente attesa sia dagli analisti che dai mercati, è stata salutata come una conferma del buono stato di salute dell’economia statunitense.

Dal fronte macroeconomico, l’euforia per l’esito del FOMC ha fatto bypassare l’inatteso calo dell’indice IFO tedesco.

Oggi inoltre la Banca Centrale Europea, nel consueto Bollettino, ha confermato il persistere di rischi alla ripresa.

C’è attesa ora per i sussidi alla disoccupazione, il leading indicator e il Philly Fed in arrivo dagli Stati Uniti. Gli investitori guarderanno ancora con molta attenzione le statistiche americane per capire le tempistiche di rialzo dei tassi.

Lieve calo dell’Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,085 per effetto del contestuale apprezzamento del biglietto verde seguito all’annuncio del FOMC.

Prevale la cautela sull’oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,52%, mentre il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) è sostanzialmente stabile su 35,45 dollari per barile dopo il tonfo della vigilia causato dal balzo delle scorte di greggio in USA.

Piccolo passo in avanti dello spread, che raggiunge quota 103 punti base, mostrando un aumento di 1 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,63%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, decolla Francoforte, con un importante progresso del 3,33%. In evidenza Londra, che mostra un dell’1,56%, mentre Parigi svetta con un +2,47%.

Pioggia di acquisti anche su Piazza Affari, che mostra un guadagno del 2,20% sul FTSE MIB.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, vola Telecom Italia nonostante i colpi di scena nell’ultima assemblea.

Brillano Fiat Chrysler Automobiles in un comparto Automotive in forte rialzo, e STMicroelectronics, che torna al centro dell’attenzione degli investitori complice l’euforia generale dei mercati.

Exploit di Prysmian. Oggi la società ha annunciato una nuova commessa in Oman.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il rialzo dei tassi in USA mette le ali alle Borse