Il punto sulle commodities 23 giugno 2020

(Teleborsa) – Prepotente rialzo per il petrolio, che archivia la settimana con una salita bruciante del 7,34%. La tendenza di breve del petrolio è in rafforzamento con area di resistenza vista a 41,22, mentre il supporto più immediato si intravede a 39,42. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 43,02.

Ottima performance per la benzina verde, che ha chiuso la settimana in rialzo del 12,07%. Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 1,313, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 1,272. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 1,355.

In forte ribasso il Future sul Natural Gas, che chiude la settimana con un disastroso -4,41%. Per il medio periodo, le implicazioni tecniche assunte del Future sul Natural Gas restano ancora lette in chiave negativa. Qualche segnale di miglioramento emerge nel breve periodo, letto attraverso gli indicatori più veloci.

Settimana trascurata per il derivato sul grano, che archivia l’ottava con un modesto 0%.

Settimana fiacca per il mais, che chiude gli scambi con una variazione percentuale pari a 0%.

Apprezzabile rialzo per l’oro, in guadagno dello 0,78%, rispetto alla scorsa settimana. La tendenza di breve dell’oro è in rafforzamento con area di resistenza vista a 1.784,32, mentre il supporto più immediato si intravede a 1.735,35. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 1.833,29.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il punto sulle commodities 23 giugno 2020