Il punto sulle commodities 17 giugno 2019

(Teleborsa) – Ribasso scomposto per il greggio, che archivia la settimana con una perdita secca del 2,90%. Lo status tecnico di medio periodo dell’oro nero rimane negativo. Nel breve periodo evidenziamo un miglioramento della forza rialzista, con la curva che incontra la prima area di resistenza a 53,74, mentre i supporti sono stimati a 51,59.

Andamento piatto per la benzina verde, che propone sul finale di settimana un timido -0,18%. La tendenza di medio periodo della benzina verde si conferma negativa. Al contrario, nel breve termine, si evidenzia un miglioramento rialzista che potrebbe raggiungere la resistenza vista a quota 1,764 prima e 1,834 dopo.

Protagonista il Future sul Natural Gas, che ha chiuso la settimana con un rialzo del 2,18%. La situazione di medio periodo del Future sul Natural Gas resta tendenzialmente ribassista. Tuttavia, esaminando il grafico a breve, sarebbe lecito iniziare a dubitare della possibilità della fase ribassista di estendere.

Prepotente rialzo per il grano, che archivia la settimana con una salita bruciante del 6,24%. Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 549,83, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 515,83. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 583,83.

Prepotente rialzo per il mais, che archivia la settimana con una salita bruciante dell’8,47%. La tendenza di breve del mais è in rafforzamento con area di resistenza vista a 465,42, mentre il supporto più immediato si intravede a 428,17. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 502,67.

Frazionale ribasso per il riso grezzo, che chiude gli scambi con una perdita dello 0,60%. La struttura di medio periodo resta connotata positivamente, mentre segnali di contrazione emergono per l’impostazione di breve periodo costretta a confrontarsi con la resistenza individuata a quota 11,73.

Sostanziale invarianza per l’oro, che archivia la settimana con un trascurabile +0,09%. Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 1.347,02, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 1.331,32. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 1.362,72.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il punto sulle commodities 17 giugno 2019