Il punto sulle commodities 15 novembre 2021

(Teleborsa) – Performance infelice per il petrolio, che chiude la settimana con una leggera perdita dello 0,60%. Quadro tecnico in evidente deterioramento con supporti a controllo stimati in area 79,4. Al rialzo, invece, un livello polarizzante maggiori flussi in uscita è visto a quota 83,25. A brevissimo sono concrete le possibilità di nuove discese.

Piccolo passo in avanti per il carburante, che, a fine settimana, porta a casa un misero +0,26%. Il contesto tecnico generale evidenzia implicazioni ribassiste in via di rafforzamento per il raffinato del petrolio, con sollecitazioni negative verso il supporto stimato a 2,271. Le attese sono per un prolungamento verso nuovi minimi.
Ribasso scomposto per il derivato sul Gas, che archivia la settimana con una perdita secca del 15,05%. Lo status tecnico del derivato sul Gas mostra segnali di peggioramento con supporto fissato a 4,562, mentre al rialzo l’area di resistenza è individuata a 5,199. Per la prossima seduta potremmo assistere ad un nuovo spunto ribassista.

Grande settimana per il frumento, che mette a segno un rialzo del 6,56%, rispetto ai valori precedenti. Allo stato attuale lo scenario di breve del derivato sul grano rileva una decisa salita con obiettivo individuato a 833,08. Le attese sono per un innalzamento della curva fino al top 882,08.

Brillante rialzo per il mais, che lievita in modo prepotente, con un guadagno del 4,43%. Il quadro tecnico di breve periodo del granoturco mostra un’accelerazione al rialzo della curva con target individuato a 585,75. Rischio di discesa fino a 560,25 che non pregiudicherà la buona salute del trend corrente.

Prepotente rialzo per la Soia, che archivia la settimana con una salita bruciante del 4,28%. La tendenza di breve del derivato sui semi di soia è in rafforzamento con area di resistenza vista a 1.265,5, mentre il supporto più immediato si intravede a 1.198,75. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 1.332,25.

Effervescente l’oro, che archivia la settimana con una performance decisamente positiva del 2,64%. Lo status tecnico dell’oro è in rafforzamento nel breve periodo, con area di resistenza vista a 1.878,61, mentre il primo supporto è stimato a 1.837,01. Le attese propendono per un ampliamento della performance in senso rialzista.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il punto sulle commodities 15 novembre 2021