Il punto sulle commodities 11 ottobre 2020

(Teleborsa) – Protagonista il petrolio, che chiude la settimana con un rialzo del 9,56%, rispetto ai valori della scorsa ottava. Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 41,75, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 39,78. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 43,72.

Brilla la benzina verde, che chiude la settimana con una performance positiva del 7,09%. Lo scenario attuale della benzina verde mostra un allentamento della trendline al test del supporto 1,187. Le implicazioni tecniche propendono per una continuazione della fase ribassista verso nuovi bottom visti a 1,17.

Protagonista il derivato sul Gas, che ha chiuso la settimana con un rialzo del 12,43%. La tendenza di breve del Future sul Natural Gas è in rafforzamento con area di resistenza vista a 2,815, mentre il supporto più immediato si intravede a 2,594. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 3,036.

Prepotente rialzo per il grano, che archivia la settimana con una salita bruciante del 3,58%.

Prepotente rialzo per il mais, che archivia la settimana con una salita bruciante del 4,02%.

Prepotente rialzo per la Soia, che archivia la settimana con una salita bruciante del 4,38%.

Grande settimana per l’oro, che mette a segno un rialzo dell’1,62%, rispetto ai valori della scorsa ottava. Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 1.946,6, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 1.895. Attesa una continuazione al rialzo verso quota 1.998,2.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il punto sulle commodities 11 ottobre 2020