Il punto sulle commodities 07 novembre 2021

(Teleborsa) – Aggressivo avvitamento per l’oro nero, che archivia la settimana mostrando una perdita del 2,87%. Le implicazioni tecniche di medio periodo sono Aggressivo avvitamentosempre lette in chiave rialzista, mentre sul breve periodo stiamo assistendo ad un indebolimento della spinta rialzista per l’evidente difficoltà a procedere oltre quota 83,5.

Ribasso scomposto per il carburante, che archivia la settimana con una perdita secca del 5,97%. Nuove evidenze tecniche classificano un peggioramento della situazione per il raffinato del petrolio, con potenziali discese fino all’area di supporto più immediata vista a quota 2,261. Le attese sono per un prolungamento della linea negativa.

Balza in avanti il derivato sul Gas, che amplia la performance positiva con un incremento dello 0,92%. Le implicazioni tecniche assunte evidenziano uno status tecnico moderatamente positivo con 6,466 a svolgere ruolo di resistenza e 4,963 a contenere eventuali attacchi ribassisti.

Composto ribasso per il grano, in flessione dello 0,81% sui valori dell’ottava precedente. L’analisi di medio periodo conferma la tendenza positiva del frumento, sebbene il breve periodo metta in risalto un allentamento della linea rialzista al test del top 788. Primo supporto visto a 755,75.

Settimana molto negativa per il derivato sul mais, che perde terreno, mostrando una discesa del 2,77%. L’analisi di medio periodo conferma la tendenza positiva del mais, mentre se si analizza il grafico a breve, viene evidenziato un indebolimento delle quotazioni al test della resistenza 569,92. Primo supporto visto a 544,17.

Ribasso scomposto per la Soia, che archivia la settimana con una perdita secca del 3,52%. Lo status tecnico del derivato sui semi di soia mostra segnali di peggioramento con supporto fissato a 1.174,67, mentre al rialzo l’area di resistenza è individuata a 1.227,42. Per la prossima seduta potremmo assistere ad un nuovo spunto ribassista.

Effervescente l’oro, che archivia la settimana con una performance decisamente positiva dell’1,90%. Lo status tecnico di breve periodo del metallo giallo mette in risalto un ampliamento della performance positiva della curva con prima area di resistenza individuata a quota 1.831,2. Le attese sono per un aumento della trendline rialzista.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il punto sulle commodities 07 novembre 2021