Il petrolio torna a crollare sui mercati internazionali

(Teleborsa) – Il petrolio torna a scivolare sulle piazze internazionali delle materie prime, a causa del clima di incertezza che caratterizza la giornata borsistica, ma anche per effetto dei giudizi negativi degli analisti sulla possibilità di prosecuzione del rimbalzo delle commodities.

 Il primo contratto sul Light Crude a New York evidenzia una pesante discesa del 3,55% a 37,99 dollari al barile, mentre il Brent scivola a Londra del 3,43% a 38,89 dollari. 

A penalizzare i mercati contribuiscono ancora l’eccesso di offerta e di scorte, mentre nessuna novità arriva dall’OPEC in merito ad un possibile taglio dell’output al vertice di metà aprile.

Il petrolio torna a crollare sui mercati internazionali
Il petrolio torna a crollare sui mercati internazionali