Il petrolio continua la sua rimonta

(Teleborsa) – Petrolio in rimonta. Il greggio continua la sua corsa, dopo aver virato con determinazione al rialzo la scorsa settimana, in seguito al mutamento di prospettive di produzione.

 Il Future sul WTI guadagna oggi l’1,24% a 48,31 dollari al barile, mentre il Brent sale dell’1% a 49,45 dollari al barile.

Le quotazioni salgono oggi con un livello dei prezzi  in bilico pronte a stabilizzarsi a al livello più alto dall’inizio di ottobre 2015

Il mercato sta anche guardando a domani, quando si conosceranno  i dati sulle scorte di greggio degli Stati Uniti, che secondo le attese, dovrebbe mostrare un declino settimanale, mentre ieri, Goldman Sachs ha previsto un riequilibrio del mercato, mentre ancor prima l’Agenzia Internazionale dell’Energia prima e l’OPEC hanno tagliato le stime di produzione per l’anno prossimo, anticipando un ritorno del mercato in deficit.

Il petrolio continua la sua rimonta
Il petrolio continua la sua rimonta