Il petrolio accelera al ribasso al Nymex, scorte a picco in USA

(Teleborsa) – Il petrolio estende le perdite nel corso del pomeriggio, dopo il rally messo a segno negli ultimi giorni. I prezzi però sono scivolati ancora dopo il dato sulle scorte USA, nettamente peggiori delle aspettative. 

Nell’ultima settimana del 18 marzo si è registrata infatti una nuova impennata delle scorte di greggio. Secondo l’EIA, divisione del Dipartimento dell’Energia americano, le scorte di petrolio sono risultate in crescita di 9,4 milioni di barili a 532,5 MBG, a fronte di un incremento di 3,1 milioni atteso dal mercato. La settimana scorsa si era registrato un aumento inferiore di 1,3 milioni.

Gli stock di distillati sono saliti invece di 0,9 milioni di barili a 162,3 MBG, a fronte di una previsione di calo di circa 1 milione di barili, mentre le scorte di benzine sono scese di 4,6 milioni a 245,1 MBG, contro aspettative per un calo di circa 1,4 milioni di barili.

Il WTI quotato al Nymex è così scivolato a 40,56 dollari al barile, in calo del 2,22%, mentre il Brent perde il 2,18% a 40,88 dollari al barile.

Il petrolio accelera al ribasso al Nymex, scorte a picco in USA