Il Natale resta una festa “in famiglia” per gran parte degli italiani

(Teleborsa) – La società italiana resta ancorata alle tradizioni e, mentre per Capodanno ed Epifania si programmano dei viaggi o piccoli soggiorni, il Natale resta una festa di famiglia e si trascorre a casa. 

In base ad una analisi Coldiretti/Ixè, più di otto italiani su dieci (l’82%) trascorreranno il Natale a casa propria o con parenti o amici. Quanto si spende per il pranzo e per il cenone della Vigilia? Secondo la stessa analisi si stima un costo di 102 euro a famiglia.

Qualche altra curiosità: gli italiani trascorreranno quest’anno 3,1 ore in media per la preparazione del pasto principale del Natale, con uno storico ritorno al “fai da te” casalingo che non si registrava da oltre cinquant’anni, mentre appena il 9% si recherà nei ristoranti e solo il 3% preferirà gli agriturismi.

Un ritorno al passato determinato però – sottolinea la Coldiretti – da motivazioni diverse con gli italiani, soprattutto giovani, che si gratificano ai fornelli, e la cucina e il buon cibo che si affermano tra le nuove generazioni come primarie attività di svago, relax e affermazione personale.

Lo show cooking casalingo per gli amici si afferma – sostiene la Coldiretti – come appuntamento dei momenti di festa e trascina il boom dell’informazione legata all’enogastronomia. Una tendenza che porta ad arricchire il Natale con tocchi di personalità o con menu tematici, ma anche a cambiare i contenuti della tavola. Il 61% sceglierà prodotti Made in Italy e ben il 30% prodotti locali a chilometri zero. Boom anche per i dolci della tradizione fatti in casa.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Natale resta una festa “in famiglia” per gran parte deg...