Il mercato digitale italiano mette la freccia trainato da e-commerce e pubblicità

(Teleborsa) – Buone notizie per l’industria digitale italiana che chiude in crescita per il terzo anno di fila trainato da pubblicità online ed e-commerce. Lo dice la ricerca congiunta di EY e IAB Italia intitolata “Le infinite possibilità del digitale in Italia”.

Sono i numeri, come sempre, a dare la cifra del successo fotografando il trend positivo di crescita che attraversa il settore. Se si intende il digitale in senso stretto, come nella ricerca presentata nei giorni scorsi all’IAB Forum – ossia prendendo in considerazione solo gli investimenti in attività del tutto digitali – il mercato ammonta a 65 miliardi di euro, +11,6% rispetto all’anno scorso e +22% se paragonato al 2016.

PUBBLICITA’ ED E-COMMERCE FANNO DA TRAINO – Per il secondo anno pubblicità online e l’e-commerce si confermano i comparti che più di tutti guidano la crescita dell’intera industria con incrementi rispettivamente del 13% e 15% rispetto al 2017, anche se i pesi sul valore complessivo si attestano intorno al 4% e 44%.

Un dinamismo che ovviamente ha ripercussioni positive sull’occupazione. “La crescita del digitale ha effetti positivi anche sull’occupazione con 285mila professionisti nel 2017 rispetto ai 253mila dell’anno precedente, ha commentato in una nota Carlo Noseda, Presidente di IAB Italia

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il mercato digitale italiano mette la freccia trainato da e-commerce e...