Il mercato dell’auto torna a correre in Europa

(Teleborsa) – Si rimette in marcia il mercato euro europeo. Secondo i dati diffusi stamattina dall’Acea, l’associazione dei produttori di auto in UE, nel mese di marzo, le immatricolazioni sono aumentate in crescita dell’11,2% in UE (EU 28) a 1,89 milioni di veicoli, mentre quelle che includono anche l’EFTA, l’Associazione europea del libero scambio (Svizzera, Islanda e Norvegia), hanno segnato un incremento del 10,9% a 1,94 milioni di unità dopo il rallentamento di febbraio (+2,2%). 

Tra i cinque principali mercati, si segnala il trend positivo dell’Italia (+18%). Bene anche il Regno Unito (+8,4%) e la Germania (+11%).

Per quanto concerne i singoli marchi, Fiat Chrysler Automobiles fa ancora meglio del mercato UE e riporta nel complesso dell’Unione Europea un incremento delle vendite del 18,2% mentre la quota di mercato è salita al 6,8%. 

Passo in avanti per il Gruppo Volkswagen, che segna un aumento delle immatricolazioni del 24%. Bene anche la giapponese Toyota che incrementa le vendite del 21% mentre la statunitense Ford registra un +17%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il mercato dell’auto torna a correre in Europa