Il mercato auto USA frena: pausa o cambio di passo?

(Teleborsa) – Il mercato dell’auto USA sembra aver segnato il passo, toccando un picco dopo un 2015 da record. Lo suggeriscono gli ultimi dati annunciati dalle case d’auto americane e straniere, che confermano un tasso annuale superiore ai 17 milioni di vetture, ma non rivelano se questo sarà un altro anno di crescita.

Intanto, la Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un aumento delle vendite dello 0,3%, soprattutto grazie al successo della Jeep Renegade e di alcuni modelli di punta. 

Peggio hanno fatto i due competitor di Detroit: Ford ha visto scivolare le vendite del 2,8% e General Motors che ha registrato una contrazione dell’1,9%. 

Sulla Volkswagen, poi, prosegue l’effetto Dieselgate, in un mercato statunitense che non perdona: le vendite sono capitolate di oltre l’8% anche a luglio. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il mercato auto USA frena: pausa o cambio di passo?