Il Maltempo provoca 5 morti al Centro-Sud. L’allerta si sposta in Sicilia

Ventiquattro ore la paura al Centro-Sud Italia, che è stata inondata da piogge torrenziali, con un bilancio di danni e vittime non indifferente. Sono saliti a 5 i morti a causa del maltempo. 

Le regioni più colpite, dove si sono registrate anche vittime, sono l’Abruzzo (con circa 100 interventi dei vigili del fuoco), il Lazio e la Campania (che conta ben 300 operazioni di soccorso). Gravissimi i danni nel napoletano ed a Pago Veiano, nel Beneventano, dove si è registrata una vittima, una donna di 70 anni travolta dal fango.

Si è salvata Roma, che non è stata investita dai nubifragi, fatta eccezione per alcune zone ad est della capitale, come Tivoli, dove è esondato il fiume Aniene, provocando numerosi danni. Allagamenti anche a Lunghezza ed ai Castelli Romani. Nonostante il maltempo fosse più spostato al Centro-Sud, bombe d’acqua e nubifragi hanno colpito anche la Toscana.

L’allerta maltempo, oggi, si sposta più a Sud, in particolare in Sicilia, dove sono previste piogge di una certa consistenza. IN previsione di eventi atmosferici avversi, è stata anche disposta la chiusura delle scuole a Catania, Messina e Trapani. 

Nel frattempo, l’assaggio di autunno permane al Nord Italia, dove è previsto tempo instabile e neve a partire dai 1.400 metri di altezza. Temperature attese in media attorno ai 20 gradi.

Il Maltempo provoca 5 morti al Centro-Sud. L’allerta si sposta i...