Il Made in Cina prende vigore a giugno. Sopra le attese il PMI manifatturiero

(Teleborsa) – Inattesi segnali positivi dall’economia Cinese.

A giugno il PMI manifatturiero elaborato dal Governo ha accelerato a 51,7 punti rispetto ai 51,2 del mese precedente, superando le stime degli analisti che erano per un valore di 51,1 punti.

Si rafforza anche il settore terziario, con il relativo PMI servizi che passa da 54,5 a 54,9 punti.

Si ricorda che un livello al di sopra dei 50 punti indica una fase di espansione del settore.

Il PMI manifatturiero è considerato un ottimo barometro dello stato di salute di un Paese, dal momento che pesa per il 50% sul computo del PIL.

Il Made in Cina prende vigore a giugno. Sopra le attese il PMI manifatturiero
Il Made in Cina prende vigore a giugno. Sopra le attese il PMI ma...