Il lusso sta conoscendo un nuovo boom con eCommerce e contributo “experience”

(Teleborsa) – Il mercato globale del lusso chiuderà il 2017 con una crescita del 5% a 1.200 miliardi di euro e manterrà un tasso di crescita del 4,5% anche nei prossimo triennio sino al 2020.

E’ quanto prevede il rapporto annuale Bain/Altagamma, presentato oggi a Milano dalla Fondazione Altagamma, che rappresenta tutte le aziende del settore del lusso.

Per mercato globale del lusso si intende una categoria molto ampia che va dai beni personali di lusso alle auto e dal cibo alle crociere. Il core business dei beni personali di lusso è atteso in crescita del 6% a 262 miliardi ed è atteso mantenere questi tassi di crescita (4-5%) sino al 2020. Una ulteriore revisione al rialzo rispetto alle previsioni (2-4%) indicate solo qualche mese fa.

Fra i canali  che evidenziano la crescita più brillante c’è l’online che mantiene tassi di crescita elevati (+24%) e rappresenta il 9% delle vendite totali, con l’aspirazione di arrivare ad un quarto del fatturato complessivo nel 2025, ma cresce bene anche il settore retail con l’8%, in gran parte per una crescita organica (+5%). 

Quanto ai singoli prodotti, abbigliamento accessori e beaty tirano ancora la volata – scarpe (+10%), gioielleria (+10%) e borse (+7%) – mentre emergono le cosiddette “esperienze di lusso” come le crociere che risultano in crescita del 14%.

Bene tutte le regioni chiave, con l‘Europa che torna al top con una crescita del 6% a cambi correnti a 87 miliardi a fine 2017, e la Cina che balza del 15% a 20 miliardi. Segno più anche in Giappone ed USA. 

Nel settore del lusso si rileva anche un cambiamento di strategie delle imprese, laddove i millennial rappresentano 30% del mercato e trainato la domanda secondo i loro gusti (piumini, T-shirt e altri capi firmati) e con i propri canali tipici (ecommerce). 

Il lusso sta conoscendo un nuovo boom con eCommerce e contributo ̶...