Il lusso paga dazio con l’export cinese

(Teleborsa) – I dati deboli sull’export della Cina e le conseguenti incertezze sulla crescita economica globale stanno penalizzando i titoli del comparto lusso che ne fa le spese a Piazza Affari.

Tra i player del settore luxury, soffre Moncler che mostra un calo del 3,31% seguita da Ferragamo che tuttavia limita il calo allo 0,23%. Giù inoltre Brunello Cucinelli dello 0,36%. Si muove in controtrend Tod’s che guadagna l’1,32%.

(Foto: by Kris Atomic on Unsplash)

Il lusso paga dazio con l’export cinese