Il Gruppo FS formerà gli ingegneri (donne) del futuro sin dalle elementari

(Teleborsa) – Quando si tratta di risorse umane il Gruppo FS non scherza, ora si pone un obiettivo davvero ambizioso, formare gli ingegneri del futuro in tenera età e coinvolgere un numero crescente di donne in questo settore.  

Entra nel vivo WIM in viaggio con l’altra metà del cielo, un progetto sostenuto da FS Italiane in collaborazione con la fondazione Bet She Can, per far conoscere alle bambine delle scuole elementari le materie STEM ed i mestieri tecnici

WIM in viaggio con l’altra metà del cielo rappresenta una fase importante di Women in Motion, la campagna di diversity management di FS Italiane nata in collaborazione con Valore D – associazione di imprese che sostiene la diversità, il talento e la leadership femminile – per promuovere le carriere delle donne nelle aree tecniche del gruppo. Si tratta quindi di uno dei tanti progetti che il gruppo porta avanti per formare il capitale umano ed, in particolare, assicurare la parità di genere in un settore molto particolare, dove le donne sono una rarità. 

Proprio in questi giorni, sono iniziati i percorsi formativi, in alternanza scuola lavoro, che coinvolgeranno oltre 150 bambine (8-9 anni) di 12 scuole primarie e circa 300 studenti (17-19 anni) di 10 Istituti Tecnici (ITI). Obiettivo finale è la realizzazione di 10 progetti sul trasporto ferroviario (modelli di treni a lievitazione magnetica, di riqualificazione di una fermata ferroviaria, eccetera).

Le bambine, protagoniste di un viaggio attraverso le regioni d’Italia, da Palermo a Bolzano, parteciperanno a tutte le fasi di realizzazione del progetto con il supporto degli studenti dell’Istituto, dei loro docenti, del personale delle aree tecniche del Gruppo FS e della Fondazione Bet She Can.

“Grazie a WIM in viaggio con l’altra metà del cielo, le bambine avranno la possibilità di conoscere il mondo ferroviario e di avvicinarsi, attraverso l’esempio di ragazzi più grandi, alle materie tecniche”, ha dichiarato Mauro Ghilardi, Direttore Risorse Umane e Organizzazione FS Italiane, aggiungendo “vogliamo contribuire a promuovere un cambiamento culturale e abbattere gli stereotipi di genere fin dalle scuole elementari perché, come grande gruppo industriale, abbiamo la nostra parte di responsabilità nel fornire alle bambine gli strumenti per acquisire consapevolezza di sé e delle proprie potenzialità e crescere libere nelle proprie scelte”.

Il Gruppo FS formerà gli ingegneri (donne) del futuro sin dalle ...