Il Giubileo scivola sulla prima “tangente”

Due imprenditori e un funzionario del del Campidoglio sono stati posti agli arresti domiciliari con l’accusa di corruzione e turbata libertà degli incanti.

Secondo le indagini, coordinate dalla Procura di Roma, i tre personaggi avrebbero condizionato, attraverso un passaggio di denaro, le gare d’appalto per la manutenzione e la sorveglianza delle strade della grande viabilità della città.

Tra le gare, c’era anche la prima assegnata dal comune di Roma per il Giubileo indetto da Papa Francesco.

Il Giubileo scivola sulla prima “tangente”