Il Draghi Day è arrivato ma il Tapering può attendere

(Teleborsa) – Clima attendista quello che si respira nelle sale operative, in vista dell’annuncio dei tassi da parte della BCE. Oggi alle 13:45 la Banca Centrale Europea è pronta a svelare le decisioni sui tassi anche se non si attendono sorprese e si continua a scommettere sul nulla di fatto.

Nel primo pomeriggio, i fari saranno puntati su Mario Draghi, Governatore dell’Eurotower da cui si attende qualche indicazione in più sul Piano del Quantitative Easing.

I ben informati scommettono che oggi sarà una riunione interlocutoria per la Banca Centrale Europea e che le decisioni “vere” sul futuro del QE saranno prese nell’incontro di dicembre: quello che si considera un meeting “cruciale”.

D’altronde i numeri sui prezzi al consumo dell’Eurozona non indicano un’urgenza per il rialzo dei tassi visto che sono ancora ben lontani dal target del 2% fissato dalla BCE.  Quindi secondo gli analisti il Tapering può ancora attendere.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Draghi Day è arrivato ma il Tapering può attendere