Il dollaro rialza la testa grazie alle decisioni della Fed

(Teleborsa) – Si apprezza il dollaro nei confronti delle principali divise internazionali, dopo la storica decisione presa ieri dalla Fed.

Come da attese, il Board ha deciso di lasciare invariati i tassi d’interesse, ma a stupire è stata la decisione di ridurre progressivamente l’ammontare di titoli in bilancio, al ritmo di 10 miliardi di dollari al mese a partire da ottobre. La riduzione dell’ammontare di titoli pubblici detenuti in bilancio, quelli che erano stati accumulati nel lungo piano di quantitative easing varato dopo la crisi finanziaria del 2007-2008, durerà anni. Secondo la Fed si arriverà ad un tetto massimo di 50 miliardi di dollari al mese.

La moneta americana ha subito ritrovato vigore, scendendo sotto la soglia degli 1,19 nei confronti dell’euro, con un minimo a 1,1860, per portarsi stamane a 1,1886. Prima della notizia il cross EUR/USD trattava sopra quota 1,20. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il dollaro rialza la testa grazie alle decisioni della Fed