Il disagio sociale scende lievemente a novembre

(Teleborsa) – Il disagio sociale scende lievemente a novembre, dopo i segnali di peggioramento arrivati a ottobre.

Lo rileva l’ultimo rapporto di Confcommmercio, che mensilmente misura il Misery index, calcolato sulla base dell’andamento dell’inflazione e della disoccupazione estesa (disoccupazione + cassa integrazione)

L’indice si è attestato a novembre a 18,5 punti, dai 18,6 registrati a ottobre rappresenta la sintesi del tasso di variazione dei prezzi dei beni e dei servizi ad alta frequenza d’acquisto rimasti fermi a +1,7%, e di un calo di un decimo di punto, della disoccupazione estesa che si attesta a 13,6 dal 13,7. 

“La sostanziale stabilità registrata, a partire da giugno del 2017, dall’area del disagio sociale si inserisce in un contesto in cui, pur permanendo una tendenza al consolidamento della ripresa, sono presenti elementi di discontinuità che portano a guardare con una certa cautela alle prospettive per il 2018”, sottolinea l’associazione dei commercianti.

Il disagio sociale scende lievemente a novembre