Il Consiglio di stato blocca la Riforma delle popolari. Reazione nervosa in Borsa

(Teleborsa) – Il Consiglio di Stato ha bloccato la Riforma delle banche popolari, rimettendo la questione alla Corte costituzionale. In aggiunta, è stata sospesa la circolare attuativa della Banca d’Italia, relativa al rimborso delle azioni a coloro che abbiano esercitato il diritto di recesso nelle banche trasformate in SpA.

Ad annunciarlo sono gli studi legali che hanno seguito la causa del ricorso, che era stato bocciato dal TAR. I dubbi di legittimità costituzionale di questa riforma erano stati sollevati da alcuni soci ed associazioni, che protestavano contro alcuni aspetti della riforma del governo Renzi. 

L’organo di giustizia amministrativa invece ha deciso diversamente: con una doppia ordinanza ha rimesso la questione di legittimità costituzionale alla Consulta ed ha sospeso l’operatività della circolare di Bankitalia.

La reazione in Borsa delle banche è stata un po’ nervosa, con UBI che ancora cede il 3,56% e BPER l’1,95%.

 

Il Consiglio di stato blocca la Riforma delle popolari. Reazione nervo...