Il comparto finanziario in Italia chiude in alto (+3,16%)

(Teleborsa) – Si muove a passi da gigante il settore finanziario italiano che fa anche meglio dell’indice EURO STOXX, con un guadagno di 325,59 punti, archiviando la giornata a quota 10.630,27.

L’indice che include i titoli europei a grande, media e bassa capitalizzazione intanto guadagna 2,8 punti, dopo un incipit a quota 345,84.

Tra le azioni italiane a grande capitalizzazione dell’indice finanziario, effervescente Banco BPM, che archivia la seduta con una performance decisamente positiva del 5,01%.

Protagonista BPER, tra i titoli del FTSE MIB, che chiude la seduta con un rialzo del 4,41%.

Brillante rialzo per Unicredit, che lievita in modo prepotente archiviando la sessione con un guadagno del 4,32%.

Tra le medie imprese quotate sul listino milanese, prepotente rialzo per Credem, che archivia la sessione con una salita bruciante del 8,19% sui valori precedenti.

Vigoroso rialzo per Banca MPS, che archivia la sessione in forte guadagno, sopravanzando i valori precedenti del 7,62%.

Grande giornata per Banca Ifis, che mette a segno un rialzo del 5,55%.

Tra i titoli a bassa capitalizzazione del comparto finanziario, ottima performance per Banca Intermobiliare, che ha chiuso in rialzo del 8,89%.

Seduta decisamente positiva per Banca Carige, che ha terminato in rialzo del 6,52%.

Brilla Aedes, chiudendo la seduta con un aumento del 6,47%.

Il comparto finanziario in Italia chiude in alto (+3,16%)