Il Comparto beni industriali a Milano in territorio positivo (+1,48%), exploit di Leonardo (+4,53%)

(Teleborsa) – Scambi in rialzo per il settore infrastrutture e impiantistica che segue l’andamento prudente evidenziato dall’EURO STOXX Industrial Goods & Services.

Il FTSE Italia Industrial Goods & Services ha aperto a 35.863,54, in aumento di 528,86 punti rispetto alla chiusura precedente. Intanto l’indice delle principali società europee che operano nel settore infrastrutture e impiantistica si è mosso con cautela a 850,16, dopo aver avviato la seduta a 846,48.

Tra le Blue Chip di Piazza Affari dell’indice beni industriali, brilla Leonardo, chiudendo la seduta con un aumento del 4,53%.

Effervescente Atlantia, che archivia la seduta con una performance decisamente positiva del 2,50%.

Risultato positivo per Prysmian, che lievita dell’1,54%.

Tra le mid-cap italiane, protagonista El.En, che chiude la seduta con un rialzo del 3,95%.

Brillante rialzo per Enav, che lievita in modo prepotente archiviando la sessione con un guadagno del 2,01%.

Rialzo marcato per Datalogic, che archivia la sessione in utile dell’1,77% sui valori precedenti.

Tra le azioni del Ftse SmallCap, prepotente rialzo per Biancamano, che archivia la sessione con una salita bruciante del 3,85% sui valori precedenti.

Vigoroso rialzo per Openjobmetis, che archivia la sessione in forte guadagno, sopravanzando i valori precedenti del 2,18%.

Apprezzabile rialzo per Fiera Milano, in guadagno dell’1,97% sui valori precedenti.

Il Comparto beni industriali a Milano in territorio positivo (+1,48%),...